Quanto costa un telefono fisso? Info, dettagli e fasce di prezzo

Il telefono fisso è un oggetto su cui si è discusso moltissimo negli ultimi anni. Ci sono linee di pensiero che lo vedono un oggetto inutile e superfluo. Ma altri che invece lo ritengono un oggetto tutt’oggi indispensabile nelle proprie case. Checché se ne pensi, esiste ancora un mercato molto forte che ruota attorno al telefono fisso. Con un’offerta sempre più ampia che garantisce degli standard qualitativi e funzionali al passo con i tempi.

Per coloro i quali il telefono fisso è un oggetto imprescindibile da avere in casa, c’è sul mercato una vastissima offerta. Le nuove funzionalità che sono state implementate in alcuni modelli hanno visto soprattutto quelli digitali evolversi di pari passo con il progresso. Per quanto riguarda invece i modelli di telefono analogici, questi hanno invece dato delle nuove soluzioni in merito al design. Che uno scelga una tipologia o un’altra, si avrà sempre sul mercato un prodotto che farà perfettamente al caso della richiesta. Si è infatti cercato il più possibile di proiettarsi verso un’implementazione tecnologica e un’evoluzione estetica dei telefoni fissi.

In questo articolo andremo ad esplorare a fondo il mercato dei telefoni fissi. Scoprendo quali sono le principali fasce di prezzo di questi apparecchi sempre più funzionali e alla moda. Vedremo sia il mercato dei prodotti analogici che digitali. Molto diversi tra loro e che hanno anche dei presupposti diversi riguardo al loro prezzo di vendita. Scopriremo quali sono le principali caratteristiche che distinguono i modelli che nelle loro fasce di prezzo e come scegliere quelli di miglior qualità. Cercheremo dunque di dare ogni consiglio utile per poter valutare quale modello di telefono fisso, digitale o analogico, faccia maggiormente al caso nostro. Soprattutto in relazione alla loro fascia di prezzo.

I telefoni fissi nelle varie fasce di prezzo

Partiamo col dire che la prima distinzione per fasce di prezzo parte dalle categorie dei telefono fissi analogici e digitali. Quelli analogici hanno delle fasce di prezzo dettate principalmente dalla loro ricercatezza estetica e del design. Mentre i modelli di telefoni fissi trovano le fasce di prezzo più alte in conseguenza delle maggiori funzionalità che essi offrono. La scelta di acquistare l’uno o l’altro è quindi solo marginalmente dettata dal prezzo. Principalmente lo è per motivazioni pratiche ed estetiche. Questo perché i telefoni fissi analogici hanno una funzionalità limitata. Quindi si scelgono per il loro aspetto e come elementi d’arredo. Le funzionalità che offrono invece i telefoni fissi digitali sono in continua espansione e seguono il progresso tecnologico. Quindi, come ogni prodotto tecnologicamente avanzato, maggiori sono le cose che possiamo farci, più alto sarà il prezzo.

C’è però da dire che anche per i telefoni fissi digitali il fattore estetico potrebbe influire sul prezzo. Soprattutto per quei modelli che uniscono un design moderno alle funzionalità avanzate. Solitamente un telefono digitale che offra funzioni base come un’ampia tastiera e un display dove visualizzare i numeri ha dei prezzi davvero irrisori. Questi lievitano non appena si aggiungono delle funzionalità tecnologicamente più avanzate come la possibilità di video-chiamare, inserire la SIM e connettersi alla linea internet.

Poi ci sono anche i telefoni cordless che ci daranno la maggior libertà di movimento mentre chiamiamo. Anche questi vanno dalle fasce più basse di prezzo fino alle più alte a seconda della funzionalità. Di base costano leggermente di più rispetto ai telefoni fissi con cornetta collegata all’apparecchio dal filo.

Caratteristiche distintive per le fasce di prezzo

Quindi abbiamo compreso che chi acquista un telefono fisso analogico lo fa solo per un motivo estetico. Quindi il suo prezzo sarà esclusivamente dettato da quello. Il design, la moda e il gusto artistico che hanno questi modelli si pagano a caro prezzo. Questo vale anche per i modelli originali e vintage che potremo trovare nei mercati dell’usato e di antiquariato.

Per quanto riguarda i modelli digitali, le funzionalità, come abbiamo visto, sono l’elemento centrale per la fascia di prezzo. Ma non solo, anche la qualità del prodotto e la sua durabilità influiscono sul prezzo. Bisognerà infatti valutare anche i materiali che sono stati usati per realizzarli e il loro assemblaggio che determineranno la resistenza nel tempo.

Ovviamente anche la marca influirà sul prezzo finale del telefono fisso. Il discorso non vale per i telefoni analogici vintage. Ma per i telefoni fissi digitali, le marche più famose come Philips, Motorola, Brondi e altri brand maggiori hanno dei prezzi mediamente superiori alle marche meno blasonate. Ma ovviamente garantiscono degli standard qualitativi più elevati.

Conclusione

Come abbiamo visto, il mercato del telefono fisso offre moltissime fasce di prezzo che dipendono da molti fattori. I fattori principali sono la tipologia del telefono, la sua funzionalità e il design. Sul primo fattore che divide questi apparecchi tra digitali e analogici, ci sono degli aspetti prettamente estetici da valutare. I primi infatti sono più funzionali, i secondi più ornamentali. Potremo trovare dei telefoni fissi digitali con poche funzionalità a fasce di prezzo basse e telefoni analogici d’aspetto semplice e spartano che appartengono alla stessa fascia. Mentre d’altro canto esistono telefoni fissi digitali molto tecnologici ad alte fasce di prezzo come quelli analogici dallo stile alla moda e artistico che possono avere dei prezzi altrettanto alti.

Ovviamente tutto dipenderà dalle nostre esigenze, valutazioni in base alle nostre disponibilità economiche e ambiente casalingo. Dovremmo in qualsiasi caso puntare all’acquisto di modelli che ci diano le migliori garanzie sulla qualità dei materiali e delle loro funzionalità. Potremmo affidarci in questo alle marche più famose, che ovviamente costano un po’ di più ma che ci danno le garanzia di durabilità ed efficienza. Ovviamente questo discorso vale principalmente per i nuovi modelli, mentre per il mercato dell’usato e del vintage, dovremo affidarci principalmente sulla fattura e come questi telefoni siano stati trattati in passato.

Per concludere, scegliere di acquistare un buon telefono fisso senza spendere troppo non è un’impresa così difficile. Infatti, come abbiamo più volte ribadito, il telefono fisso, di base è un prodotto molto economico. Questo discorso vale a prescindere dalla sua tipologia, digitale o analogica. Il telefono fisso è un oggetto utile che andrebbe preso di una qualità buona, per garantirci efficienza e durabilità nel tempo. Mentre per quanto riguarda l’aspetto estetico e il suo design, dovremo puntare a dei modelli realizzati con buoni materiali ed assemblaggio. Anch’essi dovranno durare nel tempo, ma più come oggetto d’arredo piuttosto che funzionale.

Appassionato scrittore e vorace lettore di ogni genere letterario. Da anni lavoro nell’ambito dell’informazione sul web, trattando svariati temi che spaziano dalla tecnologia, ai videogames, dalla letteratura al cinema, dagli eventi d’attualità alle novità nel campo del benessere e del tempo libero.

Back to top
menu
Migliore Telefono fisso